Lettura abusiva Lire 10

un blog di Alessandro Nasini

Compiti a casa della terza elementare

Oggi, per l'ennesima volta quest'anno, ho cercato di aiutare mio figlio a fare i compiti di terza elementare ed ancora una volta mi sono trovato in seria difficoltà.

Anche superando la noia mortale con tutta la forza di volontà di cui sono capace, non sono ruscito a capire alcune domande, figuriamoci a trovare le risposte.

Mi chiedo a questo punto se non avrebbe senso, e magari previsto nella riforma, che venissero istituiti dei corsi anche per i genitori. Corsi nei quali ci venisse spiegato almeno il metodo (non pretendo il libro delle risposte come ai quiz della patente), tanto per non doversi sentirsi dire "papà, ma è possibile che non capisci?" e poter essere un po' meglio preparati, visto che noi la scuola l'abbiamo finita da qualche anno ed allora era molto diversa da oggi.

Posso sperare, a settembre prossimo, in un corso di recupero?

Commenti (3) -

  • Alessandro Palestini

    17/04/2009 02:57:16 |

    Puoi postare la domanda così vedo se io che ho sono di un'altra generazione (più recente) so rispondere....
    Sono curioso...

  • Alessandro Nasini

    17/04/2009 08:45:58 |

    Ciao Alessandro, mio figlio è a scuola e con lui i  micidiali quaderni dei compiti. Appena posso ti scansiono la pagina incriminata e la posto...

  • CORRADO

    04/10/2009 18:32:07 |

    iO PENSO CHE L'ALUNNO DOVREBBE VERE UN TRATTAMENTO PIù PERSONALIZZATO ,CHE GLI IMPARI AD AMPARARE CON UN METODO CHE ALUI SIA PIU CONGENIALE ,OLTRE AGLI STIMOLI PER ARGOMENTI CHE A VOLTE SONO estemamente NOISI ED OSTICI ,OPPURE ADDIRITTURA DICIAMO COSI ERMETICI; HO NOTATO CHE POI A CATENA C'è UNA RICADUTA NEGATIVA SU TUTTA LA FAMIGLIA CHE SOFFRE DI QUESTA SITUAZIONE '' DI SQUILIBRIO''ANCHE PER MESI,ATTENDO SUGGERIMENTI E PROPOSTE EFFICACI EFFICENTI E SEMPLICI,CIOE PROPIO TERRA TERRA,grazie.cORRADO-314

Aggiungi Commento

Loading