Lettura abusiva Lire 10

un blog di Alessandro Nasini

Entrando e Uscendo mi Manca l'Aria

Non fumo. Non ho mai fumato. Non attivamente almeno. Di fumo passivo ne ho subito per una vita, a casa come a scuola, all'universita e sul lavoro.

Non trovo che fumare sia un diritto, non in pubblico almeno e non dove a portata di fumo o di odore di fumo ci sia un non fumatore. Tanto al chiuso quanto all'aperto.

Trovo invece sia un diritto riuscire ad entrare ed uscire da un centro commerciale senza sentirsi mancare l'aria nell'attraversamenteo della zona di ingresso. E' quello che succede ormai da qualche tempo, in quasi tutti i nuovi centri commerciali, all'interno dei quali è ovviamente vietato fumare. Agli ingressi si concentrano ormai decine di persone per l'ultima sigaretta prima di entrare e la prima una volta usciti. In queste aree di accesso, quasi sempre chiuse su tre lati e dal tetto l'aria è letteralmente irrespirabile.

Faccio seriamente fatica a capire come chiunque, anche il fumatore più incallito, possa trovare piacevole rimanere alcuni minuti in quella specie di ghetto per tossici.

Anno Nuovo, primo proposito: mettere in ordine.

Primo giorno veramente lavorativo del 2010. Primo proposito dell'anno: non arrivare a fine 2010 accumulando la stessa quartità di carte, appunti, post-it e "cose importantissime che devo leggere lo farò più tardi" che poi impilo senza leggerle come nel 2009.

Da stamani sto mettendo in ordine carte, cavi, cavetti, cd, chiavette usb, device assortiti, memorie flash, nastri dv in ordinatissimi contenitori SAMLA, queli trasparenti dell'Ikea. Per adesso il risultato è vedere moltiplicato per 6 il volume necessario a contenere il tutto.

Non sono troppo ottimista sul risultato, almeno dal punto di vista visivo. Chi passa davanti alla mia stanza mi guarda tra il divertito ed il compassionevole. Vedremo come andarà a finire.