Lettura abusiva Lire 10

un blog di Alessandro Nasini

Gabbiani a Roma

Vengo svegliato dai gabbiani alle 5:30 del mattino. Atterrano sul tetto di casa ed iniziano a vociare fragorosamente come fossero sul molo di Fiumicino. Credo fossero un paio.

Non ho mai amato i gabbiani, un non-amore che credo mi abbia trasmesso mio papà. "I gabbiani sono uccelli sporchi" diceva. Ed io ora ce li ho sul tetto. Speriamo sia stato solo un atterraggio casuale e non diventi un'abitudine.

A Onorevole, bella la vita eh ?!?

Stamani sono stato alla Camera dei Deputati per un convegno, molto interessante peraltro. All'uscita, a pochi metri dall'ingresso di Palazzo Montecitorio, mi trovo davanti due persone che mi apostrofano con un "A Onorevole, bella la vita eh ?!?" accompagnando la cosa con una duplice risatina di evidente scherno, molto, molto spiacevole.

Non so chi fossero - ovviamente -  e non sono un parlamentare (di molti dei quali farei fatica a difendere o giustificarne l'operato, persino tra quelli della parte politica che ho votato).

Però l'esperienza di poche ore fa è stata brutta assai, perché temo che per un non-parlamentare come me, che ci rimane malissimo, ce ne siano altri che parlamentari invece sono che non darebbero alla cosa alcun peso. E non si porrebbero alcuna domanda.

Venuto dal mare...

Ho sempre avuto una passione per le cose che arrivano dal mare e si accumulano sulla spiaggia. C'è tutto un mondo, fatto di pezzi di plastica, rottami, legni, reti da pesca e lenze. Ogni pezzetto potrebbe raccontare una storia, magari vecchia di decenni.