Lettura abusiva Lire 10

un blog di Alessandro Nasini

Natale magro per un vero geek: nulla di nuovo sotto l'albero

Qualche giorno prima di Natale mi sono predisposto anche io alla scrittura della magica letterina. Dal momento che i miei due bimbi avevano redatto con largo anticipo un documento lungo e strutturato, non volevo essere da meno. Se non altro per calmierare un po' le loro esose richieste. Sono rimasto però per quasi una settimana con il foglio bianco.

Per quanto mi sia sforzato, non mi è riuscito di trovare nulla di hi-tech che mi desse quel prurito, quella emozione, quell'attesa che giustifica una generosa strisciata di carta di credito. Sono persino ricorso a PC-Magazine e Wired, nulla.

Continuando a dirmi che non arrendermi a mettere nella lettera pantofole e cravatte, sono andato da FNAC a Porta di Roma, uno dei luoghi dove a parità di tempo trascorso riesco di solito a spendere più soldi, più rapidamente e con maggiore soddisfazione. Nulla mi ha attratto particolarmente, nessun notebook migliore di quelli uso sempre o con qualcosa di innovativo, nessuna periferica che facesse cose straordinarie, insomma un fiasco.

Ne sono uscito sconsolato, con in mano "La mia cucina naturale" di Jamie Oliver. Non esattamente una regalo da geek.

Aggiungi Commento

Loading